Il Kadayif spiegato a Travel Food

“Il primo ingrediente necessario è un Vero Palato da Dolci. Chi fa il Tiramisù coi Pavesini e annovera l’ananas tra i dessert non può apprezzare veramente i dolci turchi. Per me, che vivrei di zucchero, le specialità ad altissimo indice glicemico sono una delle cose che mi ha fatto innamorare della Turchia. Sul posto mi sono sempre concentrata sul baklava, lokum e dondurma (ebbene sì, mi piace anche il gelato turco, fucilatemi), una volta a casa ho deciso di cimentarmi nella realizzazione del kadayif, il tradizionale dolce “a filini””.

Continua su TravelFood2012.

Immagine

Baklava e affini al Gran Bazar di Istanbul