Foto-viaggiando del lunedì: Sous le ciel de Paris

fotoviaggiandoparigiA Parigi tutto è fashion e ogni tre passi si inciampa in un set fotografico.
Chissà perché questo fotografo ha scelto di piazzare la sua modella tra le braccia bronzee di una statua? Il vento soffia, senza nessun rispetto, scompigliando la capigliatura bionda e perfetta. Il cielo è grigio ma è pur sempre il cielo di Parigi e quindi può permettersi qualunque impertinenza. Come cantava qualcuno:  “Il cielo di Parigi non è crudele mai a lungo e per farsi perdonare offre un arcobaleno

Annunci

Fotoviaggiando del lunedì*: una settimana da Amish

OLYMPUS DIGITAL CAMERACampagna silenziosa, solo il rumore dei cavalli che tirano il calessino, serate passate accanto alla stufa, cibo semplice e genuino, niente televisore. A chi non piacerebbe una settimana da Amish? Disintossicarsi da computer, I-phone, I-pad I-roba varia, scollegarsi. Le contee Amish della Pennsylvania ti fanno venire nostalgia di luoghi ed epoche nei quali non hai mai vissuto. Poi pensi ai lunghi vestiti scuri, ai dogmi, alle regole e ti ricordi che “Il posto più bello è quello dal quale si può andare via“.

Una settimana, non un giorno di più.

* Questo post nasce da un’idea di Patato Friendly – diario di viaggio e non di una mamma viaggiatrice e del suo piccolo Patato

Foto-viaggiando del lunedì*: (piccolissime) cronache dalla Terra dei Sorrisi

sorrisi

C’era una volta e c’è ancora…la donna più piccina del mondo. Non abita in una favola, ma nel nord della Thailandia, nei dintorni di Chiang Rai. Vive vendendo ai turisti oggetti realizzati con la particolare tecnica di ricamo geometrico, tipica dell’artigianato locale. Sarà per le sue dimensioni o per le tecniche di direct marketing perfezionate negli anni o per il sorriso irrestibile, ma è impossibile sfuggirle (i due cuscini ricamati che ho sul divano di casa possono testimonarlo). E quando la piccola venditrice acciuffa un turista di passaggio gli piazza sulla testa un buffo copricapo.

E ride sempre come se fosse la prima volta.

* Questo post nasce da un’idea di Patato Friendly – diario di viaggio e non di una mamma viaggiatrice e del suo piccolo Patato

Foto-viaggiando del lunedì*: fare le cose coi piedi

egittoL’espressione “Fare le cose coi piedi” significa farle male. Eppure… i marinai delle piccole imbarcazioni che portano i turisti sul Nilo muovono il timone coi piedi e nessuno ha l’impressione che non sappiano quello che fanno. Hanno l’aria di essere talmente esperti nel loro lavoro, da potersi pure permettere di guidare la barca coi piedi. Questo sa talmente il fatto suo, che mentre guida coi piedi parla al cellulare…

Un piccolo ricordo dell’Egitto, paese dalla cultura millenaria e dal presente tormentato. L’ho conosciuto solo di sfuggita e mi ha lasciato tante curiosità…

* Questo post nasce da un’idea di Patato Friendly – diario di viaggio e non di una mamma viaggiatrice e del suo piccolo Patato